Isidoro Mascali e Aurora Picone lanciatori di lusso a Messina

Mascali IsidoroUna sostanziosa pattuglia di lanciatori catanesi è sbarcata a Messina per la seconda prova regionale del Campionato italiano invernale di Lanci, a cura dell'Atl. Villafranca di Franco Ripa. Per pura curiosità in prima visione i risultati sono scolpiti dalla cadetta dal nome infinito...Ashmi Kavindya Warnakulasuriya Kurera della Pol. Messina, che ha lanciato il disco a 26,56.

In evidenza al campo scuola «Cappuccini» l'allievo Isidoro Mascali, in questa stagione trasbordato dalla Scuola di Atl. Leggera al Cus Palermo, figlio del giavellottista Dario e nipote di Isidoro. Apriamo una piccola parentesi: Isidoro Mascali, classe di ferro 1939, ha vinto il

Stasera On Air Tribuna Sportiva

TribunaSPortivaNuovo appuntamento questa sera con tribuna sportiva, il programma sportivo sul web, condotto da Francesca Grigorio e Stefania Cosentino. Durante la trasmissione verrà dato il consueto spazio all'atletica leggera catanese con il commento dei risultati dei Campionati Italiani Indoor e non solo, il tutto commentato da Maria Cristina Petralia.

Clicca qui per visualizzare la pagina della diretta

I due bronzi di Catania: Filippo Randazzo e Chiara Torrisi

Torrsi ChiaraDue medaglie di bronzo di valore per i catanesi Filippo Randazzo nel lungo e Chiara Torrisi nei 60 piani ai Campionati Italiani Juniores e Promesse, disputati al Banca Marche Palas di Ancona. In più una splendente medaglia d'oro nella 4x200 promesse per due atleti facenti parte del gruppo «EtnaSprint» di Filippo Di Mulo, il vittoriese Gaetano Di Franco, in prima frazione e il nostro Giovanni Milazzo, in terza, che hanno corso

Orazio Torrisi non e' piu' con noi

Torrisi Orazio-Il giorno della Festa di Sant'Agata Orazio Torrisi è volato in cielo. Un uomo mite, buono, generoso, sempre gentile, affettuoso. Sembra impossibile, il Signore l'ha voluto troppo presto con sé. La corsa era la sua passione, sempre pronto a gareggiare con la sua società, la Fiamma S. Gregorio. Correva pure i 200 m ostacoli, pur di portare punti alla sua squadra. Aveva compiuto 41 anni il 1° luglio, una voglia immensa di vivere e servire, ha lottato sino alla fine con il coraggio dei forti e la serenità dei giusti. Una perdita che