Approvato il nuovo statuto federale

Categoria: 2014 Visite: 641

logo fidal nazL'Assemblea Straordinaria della FIDAL, riunita questa mattina a Roma presso il Centro sportivo della Guardia di Finanza, a Castelporziano, (alla presenza, tra gli altri, del Segretario Generale del CONI, Roberto Fabbricini) ha approvato il nuovo Statuto federale. La votazione conclusiva, sul testo così come uscito dopo le proposte di emendamento presentate dai 162 delegati presenti, ha raccolto una maggioranza molto ampia, valutata in oltre il 70% dei voti favorevoli (72,05%). Tra le

logo fidal nazL'Assemblea Straordinaria della FIDAL, riunita questa mattina a Roma presso il Centro sportivo della Guardia di Finanza, a Castelporziano, (alla presenza, tra gli altri, del Segretario Generale del CONI, Roberto Fabbricini) ha approvato il nuovo Statuto federale. La votazione conclusiva, sul testo così come uscito dopo le proposte di emendamento presentate dai 162 delegati presenti, ha raccolto una maggioranza molto ampia, valutata in oltre il 70% dei voti favorevoli (72,05%). Tra le novità principali, l'istituzione di un'Assemblea di primo livello (aperta dunque a tutte le società affiliate, e non ai soli delegati come avviene oggi), con la possibilità di raccogliere deleghe per un massimo di 1000 voti. Lo Statuto votato stamane prevede anche la nascita di un nuovo organismo, il Comitato Nazionale, composto dai componenti il Consiglio federale e dai presidenti di Comitato Regionale, a cui viene attribuita (tra le altre) la competenza sul Regolamento organico. Vede la luce anche il tesseramento individuale, che sarà possibile per la categoria Amatori. Infine, altra novità di rilievo introdotta dal nuovo testo, è il limite di tre mandati imposto ai Presidenti di Comitato Regionale. Lo Statuto federale verrà a questo punto inviato al CONI per la definitiva approvazione. "Abbiamo lavorato a lungo per arrivare a regole più moderne – il commento del presidente federale Alfio Giomie l'augurio è che l'atletica italiana possa giovarsene nel futuro".

Fonte: www.fidal.it