A Brno Chiara Gulli è argento

BRUNO CHIARADa lunedi 8 a mercoledi 10 settembre lo Stadium Under Palacky Hill di Brno, cittadina della repubblica ceca a 227 km da Praga, ha ospitato l'European Kids Athletics Games 2014, nona manifestazione giovanile che ha coinvolto ben undici paesi europei quali la Repubblica Ceca, Slovenia, Slovacchia, Ungheria, Polonia, Ucraina, Lettonia, Spagna, Malta, Inghilterra e l'Italia, rappresentata da Catania 2000. Laura Resina, Chiara Gulli, Simone Cammarata, Claudia Ereddia, Jacopo Luca e Andrea Nicosia gli atleti; Paolo Mario D'Antone, Cristiano Ereddia e Vincenzo Gulli gli accompagnatori. Questa seconda partecipazione a una manifestazione giovanile internazionale, dopo Kuldiga in Lettonia nel marzo scorso, è stata molto apprezzata dai nostri atleti (all'evento partecipano atleti nati dal 2004 al 1999 ) non solo dal punto di vista agonistico ma anche inteso come momento di aggregazione e di confronto con oltre un migliaio di coetanei in terra ceca. La manifestazione ha avuto inizio nella serata di lunedi con una mega sfilata di tutti i partecipanti sull'efficientissima pista dello stadio che si avvale accanto di un'altra pista completa a quattro corsie e delle pedane per il riscaldamento; il toccante alzabandiera accompagnato dalle quattro ancelle che hanno portato la bandiera dell'EKAG e onorato da una ragazza che ha cantato le note dell'inno ceco; l'emozionate gioco dei fuochi e il gran finale con i fireworks ha concluso la cerimonia di apertura di questa bellissima manifestazione. Nei giorni di martedi e mercoledi gare a tutto spiano, una no stop incredibile dalle 9:00 alle 19:30; nella mattinata di martedi Claudia Ereddia e Laura Resina, la prima sui 60 mt corsi in 9.28, trentacinquesima su lotto di 82 concorrenti; la seconda, giunta a Brno in non ottime condizioniBRNO CATANIA 2000 1 fisiche, è diciannovesima con la misura di mt 4.56 su quarantaquattro partecipanti. Sui 60 mt per i nati 2003- 2004 ventiduesima e ventitreesima posizione rispettivamente per Andrea Nicosia 9.36 e Jacopo Luca 9.54 su un vespaio di ottantotto concorrenti. La giornata si conclude con le gare di mezzofondo per Claudia Ereddia che nel doppio giro nella finale C ottiene la sesta posizione con 3:05.3 alla sua prima esperienza sulla distanza e per Simone Cammarata, anch'esso alla prima, che percorre i 1500 mt in 5:44.93. La mattinata di mercoledì ci regala la bellissima gara di Chiara Gulli che nell'alto coglie un meritatissimo argento valicando l'asticella a mt 1.57, migliorando di ben quattro centimetri il suo personale e sfiorando nel secondo tentativo l'1.60: misura superata da Anastasija Krasavina, Lettonia, che ha vinto la gara.

Fonte e Foto: ASD Catania 2000

Share