Sprint di Catania 2000 in vista dei societari assoluti

Categoria: 2014 Visite: 867

ct2000 2014La brillante stagione dell'asd Catania 2000, giovane compagine femminile di atletica leggera castellese e fiore all'occhiello della città di Catania per i traguardi raggiunti durante l'intera stagione agonistica, si appresta a completare l'iter 2014 a livello regionale, nazionale e internazionale. Nel periodo invernale la Catania 2000, grazie alle prestazioni di Clara Lombardo, Desiree Di Maria, Giulia Serio e Silvia Liberto, conquista la coppa d'argento ai campionati regionali di società di corsa campestre; a marzo, tappa internazionale per il settore promozionale, la società etnea partecipa con una rappresentativa cadetta ai campionati studenteschi baltici indoor a Kuldiga, Lettonia. In primavera il sodalizio castellese si aggiudica il campionato regionale di società cadette 2014 grazie alle spettacolari performances di Laura Resina, Chiara Gulli, Laura Gatto, Grazia Pusillico, Martina Crivello, Francesca Aronica, Francesca Miccichè e Roberta Napoli preparate da Paolo Mario D'Antone, Vito Riolo, Salvatore Calvaruso, Totò Dioguardi e Letizia Buggea, inaugurando, con un prestigioso successo, il nuovo campo di atletica di Mazzarino; a maggio scendono in pista le allieve e le assolute per i rispettivi campionati individuali e di società: le allieve, grazie alle performances di Valeria Ereddia, Federica Cosentino, Bianca Monti, Annamaria Mirone, Laura Mirone, Dounia Darii, Giorgia Corselli, Martine Marchi, riescono a completare la prima prova regionale con diciotto punteggi per raggiungere la finale interregionale di società. A Palermo, inoltre, le allieve Federica Cosentino e Annamaria Mirone vincono il titolo regionale individuale nei 400 mt e nel giavellotto rispettivamente. Le assolute, con le maiuscole prestazioni di Jolanta Verseckaite, Karolina Strakovska, Mary Valvo, Dounia Dari campionesse regionali nel triplo, 400 mt, lungo e disco rispettivamente, di Clara Lombardo, Luana Sabbio, Giulia Serio, Desiree Di Maria, Silvia Liberto, Elisabetta Impastato, Alessandra Troglu, Valeria Ereddia, Federica Cosentino, Bianca Monti, Annamaria Mirone, Laura Mirone, Dounia Darii, Giorgia Corselli, Martine Marchi e il super contributo di Silvia Saraceno, regalano a Catania 2000 e alla Città di Catania la partecipazione all'ambita finale del campionato italiano di società di serie B che si disputerà nella Città di Matera domenica 28 settembre 2014. Intanto dall'8 all'11 settembre Chiara Gulli, Laura Gatto, Laura Resina, Simone Cammarata, Claudia Ereddia, Jacopo Luca e Andrea Nicosia, accompagnati da Paolo Mario D'Antone, Cristiano Ereddia e Vincenzo Gulli, parteciperanno all'EKAG ( European Kids Athletic Games 2014 ), manifestazione europea giovanile di atletica leggera con 1390 iscritti e che si disputerà allo stadio Pod Palacekho Hills di Brno nella repubblica ceca. Sarà poi la volta delle cadette che nel weekend di sabato 27 e domenica 28 settembre si esibiranno nei campionati regionali individuali validi come qualificazione per il criterium nazionale individuale e per regioni l'11 e il 12 ottobre a Borgo di Valsugana, Trento. Chiara Gulli con 1.53 nell'alto, Laura Resina con 4.84 nel lungo e 10.46 nel triplo, allenate dal prof. Paolo Mario D'Antone e Laura Gatto 2.80 nell'asta, preparata da Salvatore Calvaruso, le atlete di categoria che detengono attualmente l'indiscussa leadership regionale dei salti in estensione che in elevazione. Nel mezzofondo Grazia Pusillico, atleta regional-top allenata dal prof. Vito Riolo, cercherà un posto al sole nei 1000 e 2000 mt.
" I summenzionati risultati – afferma il prof. Paolo Mario D'Antone - portano la firma di allenatori, società e atleti che hanno creduto nel progetto di rinascita dell'atletica etnea; Catania 2000, grazie a Grace D'Antone, Cristiano Ereddia, Ture Palermo e Vincenzo Gulli, rappresenta il momentaneo trait d'union tra il glorioso passato delle società etnee che hanno onorato non solo la Città di Catania ma l'intera isola con proiezione nazionale e internazionale e l'auspicabile ritorno nel ruolo che le compete; è doveroso quindi – continua il prof. Paolo D'Antone - menzionare lo squisito operato tecnico degli allenatori Andrey Tolstiks, Vito Riolo, Leonardo Dorio, Luisa Celesia, Luisa Madella, Basilio Gurgone, Letizia Buggea, Totò Dioguardi, Salvatore Calvaruso, il sottoscritto e le società che hanno collaborato mettendo a disposizione le proprie atlete. Un ringraziamento particolare – conclude il prof. D'Antone - a Fratel Stefano Agostini, direttore dell'Istituto Leonardo da Vinci, che permette a Catania 2000 di poter usufruire della efficientissima struttura sportiva lasalliana".

Fonte: Comunicato ASD Catania 2000