Ragunì vola verso gli Europei di Zurigo

Federico Ragunì, velocista catanese tesserato per il Cus Palermo, con il secondo posto nei 100 corsi al meeting di Pergine (10.42 in batteria e 10.66 in finale), è stato convocato in azzurro per gli europei di Zurigo. Correrà la 4x100. Il sogno di una convocazione per gli europei di Zurigo si è concretizzato in una fresca serata trentina. Pergine era l'ultimo tram per la competizione continentale e Federico Ragunì lo ha puntualmente preso, sfoderando una prestazione tanto attesa quanto efficace. Un 100 corso a perdifiato per entrare a far parte di quella staffetta 4x100 che difenderà i colori azzurri in Svizzera. Nel meeting del campo comunale Pergine Valsuga l'atleta catanese allenato dal prof. Rosario Cannavò, ha corso in 10"42 (nelle batteria di qualificazione), secondo dietro il compagno di staffetta Fabio Cerutti più veloce di un centesimo. Nella finale, stesso piazzamento con il tempo di 10.66 (vento -2.2), alle spalle dell'atleta delle Fiamme Gialle (10.61). Una prestazione complessiva che è il compendio di una stagione esaltante che lo ha visto tra l'altro, di recente, salire sul podio dei campionati italiani assoluti. Va da se che la convocazione è giunta nella maniera più giusta e naturale. Un sogno che si è materializzato nella maniera più bella e alla sua maniera, bravo Federico e un plauso al suo tecnico Rosario Cannavò per questo prestigioso risultato.

Fonte: Fidal Sicilia e Fidal Catania

Share