CAMPIONATI ITALIANI JUNIORES E PROMESSE

2020 09 foti n

2020 09 mascali
CAMPIONATI ITALIANI JUNIORES E PROMESSE

Grosseto, venerdì 18, sabato 19 e domenica 20 settembre 2020
di Michelangelo Granata

Tre giornate palpitanti a Grosseto per i nostri colori. I Campionati italiani juniores e promesse hanno fruttato alla nostra viva atletica siciliana un cospicuo bottino di sei medaglie: cinque d'argento e una di bronzo. E tutte da brivido,

senza preferenze, in prima linea il catanese Roberto Mirabella; il palermitano Riccardo Meli, il suo compagno del Cus Palermo, il calabrese Riccardo Ferrara con la doppietta peso-disco; il pacese Nicholas Artuso (Fiamme Gialle); il discobolo catanese Isidoro Mascali

Roberto Mirabella (Cus Catania), 20 anni lo scorso 8 gennaio, seguito da Fabio Foti dal mese di ottobre 2018, esplode con una superba medaglia d'argento nei 200 m Promesse e progressi esaltanti. Secondo nella terza batteria con 21"65, fotocopia del personale di Enna il 7 agosto, stampa un 21"49 a sensazione, con un tuffo sul filo, preceduto dall'inarrivabile Edoardo Scotti (20"95). Roberto nei 100 fallisce la finale per un centesimo con 10"61, terzo nella terza semifinale e 10"76 in batteria. Ai Campionati italiani Jun di Rieti 2019 si era piazzato al quinto posto sia nei 100 m (10"84) che nei 200 (21"80), dopo aver segnato 21"79 in batteria, da un limite di 22"02, a Catania il 2 giugno. Mirabella nella stagione 2018 era stato inattivo per gli esami di Maturità.

D'obbligo citare la gara stellare nei 400 m Juniores di Riccardo Meli, argento con un fantastico 46"78, dietro il fenomeno Lorenzo Benati, stordente il suo 46"30, quinto al mondo. Sontuosa la gara del romano (alto 1,95) nel primo rettilineo, il duello è con il quasi-due-metri Riccardo Meli (Cus Palermo), un anno più grande. E anche per lui la giornata è da incorniciare perché sbanca i 47 secondi con 46"78.

 Ancora un argento luminoso, Isidoro Mascali (Cus Catania) nel disco Promesse. Imprendibile e fuori misura Alessio Mannucci (Atl. Livorno), "Dodo" con 49,83 sfiora i 50 metri e il personale di 49,94 al quinto lancio. L'allievo del clarentino Giuseppe Distefano promette prossimamente i 50 metri e più, basti dire che il nonno, Isidoro Mascali, classe 1939, lanciava dal 1954 al 2010, un arco temporale di cinquantasei anni.

 Nicholas Artuso e Lorenzo Patta danno vita nei 100 m a una finale incandescente, alla pari dall'inizio alla fine, il sardo trova lo spunto negli ultimi metri per aggiudicarsi il titolo nel nuovo personale di 10"31 (+1.3). Artuso 10"35, PB anche per lui.

 Sfortunata Alessia Carpinteri (Cus Catania), dopo un 11"68 in batteria nei 100 m Promesse, s'inceppa in finale ed è quarta in 11"75.

 Michele Celani di Zafferana Etnea, 18 anni il 30 agosto, scende nei 110 m ostacoli in un mese e mezzo da 15"88 (Siracusa, 1 agosto) a 15"34 in questi Campionati. Per l'allievo di Salvo Leonardi un progresso consistente di 54 centesimi, se si pensi pure che era alla sua quarta gara sugli ostacoli alti un metro. Sesto nella seconda batteria, non accede alla semifinale per la quisquìlia di quattro centesimi. Per Michele un amore a prima vista per gli ostacoli, sin da ragazzino dodicenne. Candidamente confessa: «Non mi sarei mai aspettato di migliorarmi così tanto».

 TUTTI I RISULTATI DEI SICILIANI

 JUNIORES
2. Riccardo Meli 2001 (Cus Palermo) 400 m 46"78 (47"97 1° 4a batt.)
2. Riccardo Ferrara 2001 (Cus Palermo) Peso 19,09 (2° qual. - 15,69)
3. Riccardo Ferrara 2001 (Cus Palermo) Disco 55,78 (3° qual. Gruppo 1- 51,16)
4. Krystian Marc Sztandera 2001 (Enterprise Sport & Service) Peso 15,83 (3° qual. - 15,62)
4. Krystian Marc Sztandera 2001 (Enterprise Sport & Service) Disco 53,10 (3° qual. Gruppo 1- 49,73)
5. Matteo Melluzzo 2002 (Milone Siracusa) 200 m 22"04 (21"94 1° 2a batt.)
5. Milone Siracusa 4x100 m (Enzo Francaviglia, Simone Cavallaro, Cristian Arena, Matteo Melluzzo) 42"41 (1a 2a serie)
6. Nicolò Lentini 2002 (SiracusAtletica) Asta 4,00 (6° qual. 1° Gruppo - 3,90)
6. Christian Indelicato 2001 (Milone Siracusa) Martello 58,40 (3° qual. 1° Gruppo - 57,75)
8. Raneri Alessandro 2002 (Cus Palermo) Martello 55,56 (5° qual. 2° Gruppo - 52,67)
10. Francesco Cavarra 2002 (SiracusAtletica) Disco 42,41 (8° qual. Gruppo 1- 44,08)

 3a - 3a batt. - Gaia Maria Ignoffo 2001 (Cus Palermo) 100 m 12"29
3a - 2a sf. - Megane Aprile 2002 (Lib. Running Modica) 100 m 12"29 (2a - 1a batt. 12"23)
3° - 3a batt. - Simone Messina 2002 (Atl. Villafranca) 400 m ostacoli 56"88
5a - 1a batt. - Megane Aprile 2002 (Lib. Running Modica) 200 m 26"06
6° - 1a batt. - Carmelo Cannizzaro 2001 (Lib. Running Modica) 800 m 1'56"48
6° - 2a batt. - Michele Celani 2002 (SiracusAtletica) 110 m ostacoli 15"34
7a - 1a serie - No al doping Ragusa 4x100 m (Alessia Di Stefano, Carola Leggio, Carlotta Piccione, Cristiana Virgadaula) 56"48
14° qual. - Alexey Davide Villari 2002 (Milone Siracusa) Peso 13,08
16° qual. Gruppo 1 - Giuseppe Cavallaro 2001 (Indomita Torregrotta) Disco 37,25

 PROMESSE
2. Nicholas Artuso 1998 (Fiamme Gialle) 100 m 10"35
Atl. Villafranca (10"62 1° 4a batt. - 10"36 1° 1a sf.)
2. Roberto Mirabella 2000 (Cus Catania) 200 m 21"49 (21"65 2° 3a batt.)
2. Isidoro Mascali 1998 (Cus Catania) Disco 49,83
4. Alessia Carpinteri 1999 (Cus Catania) 100 m 11"75 (11"68 3a - 3a batt.)
5. Giuseppe Rao 1999 (Milone Siracusa) Peso 14,07
5. Giuseppe Rao 1999 (Milone Siracusa) Disco 44,59
10° Giuseppe Giarrizzo 1999 (Pro Sport 85 Valguarnera) Alto 1,90
14° Riccardo Pezzinga 2000 (Cus Catania) Alto 1,92
17a Valentina Agata Rubino 2000 (Pro Sport 85 Valguarnera) Lungo 5,26

 3° - 3a sf. - Roberto Mirabella 2000 (Cus Catania) 100 m 10.61 (2° - 3a batt. 10"76)
8a - 1a batt. - Svetlana Fanale 2000 (Cus Palermo) 100 m 12"80

 Nelle foto: Roberto Mirabella con il suo allenatore, Fabio Foti e le bordate nel disco di Isidoro Mascali.



 

Share