LUTTO NELL’ATLETICA LEGGERA CATANESE

BiondiUN GRAVE LUTTO COLPISCE TUTTA L'ATLETICA LEGGERA CATANESE
La madre di Mauro Biondi, Rosalia Giorgio, non è più tra noi
di Michelangelo Granata

Un grave lutto colpisce tutta l'atletica catanese. La madre di Mauro Biondi, Rosalia Giorgio, non è più tra noi. Nella foto vediamo i genitori di Mauro dopo le «nozze di diamante», celebrate il 27 febbraio 2014, a lato i figli Mauro e Sara, la Santa Messa officiata da Padre Massimiliano Parisi, parroco della Chiesa della Badia di S. Agata in via Vittorio Emanuele, che ha avuto parole toccanti per Nino e Lia.

Nino Biondi, 92 anni e Lia Giorgio, 89, si erano sposati il 27 febbraio del 1954 nella Chiesa Madre di Centuripe a Enna e hanno vissuto una vita d'amore sempre insieme per 65 anni. Mauro Biondi da atleta vanta un'attività non comune nel salto in alto, già da ragazzo nel 1972 saltava 1,63 sino a superare i 2,05 a Partinico il 10 giugno 1983 a 25 anni. Per proseguire poi con gli Amatori/Veterani, da TM a SM50, conquistando numerosi titoli ai vari Campionati italiani al chiuso e all'aperto. Da dirigente è il Consigliere veterano della Fidal Catania. Tutta la Fidal Catania, con il Presidente Giuseppe Sciuto, i Consiglieri, il Segretario, il Fiduciario Provinciale del Gruppo Giudici Gare, Giuseppe Miraldi, i dirigenti, tecnici e atleti esprimono le più sentite condoglianze a Mauro Biondi e Rosalba La Manna, Sara con Nuccio; i nipoti Valentina con il marito Angelo e Mattia, Orazio con la moglie Rita e Davide.

Share