San Giovanni La Punta: epilogo del G.P. di Corsa Amatori Master Regionale, ancora poche speranze per i partecipanti al G.P. giovanile Provinciale di Corsa.
Scritto da cristina   
di Maria Cristina Petralia
strapuntese_2010In una giornata dove il sole ha fatto da cornice, il Grand Prix di Corsa Regionale Amatori/Master ha visto il suo epilogo.
La 4^ Strapuntese, organizzata dalla Puntese di San Giovanni La Punta di Giuseppe Sciuto in collaborazione con la Fidal Sicilia e la Fidal Catania e col patrocinio del Comune di San Giovanni La Punta, della Regione Sicilia e della Provincia Regionale di Catania, si è svolta domenica 28 Novembre ed è stata
anche valida come 12^ Prova del G.P. Giovanile Provinciale di Corsa.
Facile pronostico quello per la batteria riservata agli Uomini fino a 55 anni dove ha capeggiato come sempre Vito Massimo Catania dell’Atletica Amatori Regalbuto della categoria TM, precedendo Giuseppe Valenti della Podistica Road Runner Gela, primo a sua volta nella categoria MM40, e Roberto La Mattina dell’Atletica Armerina Amatori (secondo per la categoria TM).
Nella serie riservata alle categorie Donne e Uomini over 60 invece, a solo un secondo di stacco, Giovanni Finielli, che corre per la società Castello Città di Modica, ha tagliato il traguardo per primo a discapito di Giuseppe Turco della Pietro Guarino Rosolino, entrambi su Angelo Sgrò della Tempo Libero di Enna, podio tutto MM60. Per la Pol. Road Runner Gela, Irene Susino è stata la prima tra le donne e la prima classificata tra le MF35, a completare il podio femminile invece sono state Angelita Bonanno della Marathon Misilmeri e Dorotea Lo Cascio della Cinque Torre Trapani, rispettivamente prima e seconda della categoria TF.
Per i giovani atleti catanesi invece è stata la penultima prova del loro G.P. (l’ultima è stata domenica 5 alla Plaia e della quale daremo riscontro a breve)
Nella categoria Esordienti A femminili, la mancanza della biancavillese Sheril Veronica Pino ha lasciato aperta battaglia per la conquista del primo posto tra Michela Siciliano (Catania 2000), che alla fine ha avuto la meglio, Elisabeth Munarin (Virtus Acireale – seconda classificata) e la compagna di squadra Delia D’Addio (terza classificata).
Tra i maschi della categoria Esordienti A, Salvatore Calabrese (Atletica Amatori Regalbuto) è riuscito a tagliare per primo il traguardo allontanandosi di 6” da quello che sarebbe poi stato il concitato arrivo tra Stefano Spampinato (Atena Catania) e Lorenzo Motta (Marathon Club Biancavilla) ai quali è stato poi dato l’ex equo.
Nella categoria Ragazze, per la Aetna Sprint, ha vinto Simona Massimino su Martina Sorriso della Atletica Pedara e su Grazia Giardina dell’Atletica Acireale Spot Club, anche in questo caso mancava la primatista del G.P. di Corsa, Letizia Leonardi (Aetna Mascalucia) che già da qualche prova ha matematicamente portato a casa la vittoria del G.P. e ha preferito saltare questa.
Nella categoria Ragazzi ha primeggiato Mirko Ingrassia (Atletica Amatori Regalbuto) su Angelo Scuderi (Atletica Misterbianco) e Diego Licciardello (Atletica Pedara).
Per le Cadette, Martina D’Olica (Catania 2000) si è imposta su tutte con la sicurezza di avere in tasca la vittoria del G.P. di corsa già da tempo, al secondo posto si è classificata Jessica Petronio (Olimpia Biancavilla) mentre il terzo posto è andato ad Irene Fischietti (Catania 2000).
Ha anellato una vittoria importante, che gli assicura d’un soffio la vittoria del G.P. di corsa, nella categoria Cadetti, Marco Oliveri (Puntese di S,G,La Punta), seguito da Leonardo Leonardi (Atletica Linguaglossa) il quale si piazza matematicamente al secondo posto nel G.P., e da Claudio Grasso (Atletica Pedara).
Per le Allieve la vittoria è stata ancora una volta di Alice Biondi dell’Olimpia Biancavilla la quale, in testa al G.P. sin dalla prima prova, ha preceduto la compagna di squadra Rachele D’Agate e l’acese Rossella Pulvirenti (Virtus Acireale).
Mentre negli Allievi è stato Michele Malvuccio a vincere con 18” di stacco su Andrea Giuseppe Sciacca (Virtus Acireale)  e Giorgio Da Cristoforo (Virtus Acireale).
FOTO DI SALVATORE TORREGROSSA