Ancona… ripartire da qui
Scritto da cristina   

di Maria Cristina Petralia

img_5405.jpgGare che servono da esperienza ai nostri atleti quelle di sabato e domenica al palazzetto indoor di Ancona; una meta da cui ripartire verso più importanti traguardi, come è giusto che sia, dato che per la maggior parte di loro è stata la prima volta ad un Campionato Italiano Indoor.

La rassegna tricolore giovanile al coperto ha visto impegnati cinque dei nostri atleti catanesi e non solo.

Il migliore piazzamento tra i catanesi D.O.C. è stato conseguito da Lia Iuvara, classe ’88, portacolori del CUS Catania. La velocista

allenata da Nuccio Leonardi ha ottenuto un buon quinto posto sui 60m piani. Ha corso la batteria in mattinata classificandosi terza con un 7”77 che l’ha vista comunque accedere in finale. Qui è approdata inizialmente un po’ delusa, per fortuna poi, sui blocchi, è riuscita a ritrovare la concentrazione che le permesso di correre decisamente meglio la sua distanza,ed ha tagliato il traguardo al quinto posto con un crono di 7”70. Lei vanta un personal best di 7”62, peccato, pochi centesimi più vicina al suo personale e sarebbe stato podio. Ma Lia Iuvara c’è, un quinto posto non è di certo da buttar via. La vedremo ancora in pista per i Campionati Italiani Assoluti a fine mese e chissà, magari ci farà qualche sorpresa...

Si è comportato bene Andrea Spezzi, atleta della categoria Juniores dello Sport Club Catania. Ha collezionato due noni posti l’atleta di Saro Cannavò: uno nei 400m piani corsi in 50”76, in questa gara è stato preceduto dal suo compagno di squadra e allenamento, l'ostacolista Giovanni Milazzo, il quale proprio sui 400m piani ha ottenuto il suo nuovo primato personale (50”65) classificandosi appunto ottavo; l’altro nei 60m piani. Qui Andrea Spezzi non è riuscito ad agganciare la finale per un solo centesimo di secondo. Si è fermato dunque ancora in semifinale - primo tra gli esclusi in questo caso - con un tempo di 7”12.

Nella gara dei 60m piani riservata alla categoria Allievi abbiamo visto Salvatore Valentino (Catania 2000) e Gaetano Di Franco (Sport Club Catania) condurre quasi in parallelo la loro prova: entrambi secondi nelle rispettive batterie con personali nuovi di zecca (7”18 per Valentino e 7”13 per Di Franco), entrambi qualificati in semifinale e, purtroppo, entrambi esclusi dalla finale. L’atleta del Prof. Paolo Mario D’Antone – Turi Valentino – si è qualificato tredicesimo con 7”21, mentre l’allievo de Prof. Filippo Di Mulo – Gaetano Di Franco – ha chiuso al sedicesimo posto con 7”25.

E ancora, Catania sfiora il podio grazie alla prova del lunghista Stefano Lisi, Toscano porta colori dello Sport Club Catania, che ha chiuso la sua gara al quarto posto con un buon 7.00 m.

Adesso bisogna fare tesoro di questa esperienza e ripartire da qui, essere contenti ma non soddisfatti: è questa la via da seguire per raggiungere i propri traguardi.

Sarà possibile vedere una sintesi di due ore dei Campionati Italiani venerdì 19 febbraio su Rai Sport Più a partire dalle ore 14.45.